Passa ai contenuti principali

Andrea Vitali - IL SEGRETO DI ORTELIA


Buongiorno a tutti! :) In questo caloroso pomeriggio di fine luglio, vi annunciamo che siamo arrivate a quota 99 followers! e siamo al settimo cielo :) Al raggiungimento dei 100, ci sarà un  ebook in regalo per i lettori che lo richiederanno! Quindi avvisate e segnalate il nostro blog ad amici e parenti, e rimanete pronti! :)

 


AUTORE: Andrea Vitali
TITOLO: Il segreto di Ortelia
EDITORE: Garzanti
PAGINE: 159
16,00€
VOTO: 4/10







Amleto Selva giunge nel paese di Bellano nel 1919, e si inserisce subito nella comunità cogliendo l’occasione di lavorare nella macelleria concorrente a quella della famiglia di Cirene, la donna di cui si innamorerà e sposerà.

Dal loro matrimonio, con molta fatica, nasce una figlia, Ortelia, la cui crescita viene affidata solamente alla madre, che le infonde l’odio verso gli uomini, nell’intimità della loro casa.

Amleto lavora, fatica, e mantiene la famiglia, ma Cirene non riesce a soddisfarlo in tutti gli ambiti, e i due cominciano una lenta separazione. Nel frattempo, il pover uomo, desideroso di attenzioni e di amore, mette incinta una ragazza che lavora presso il suo dottore, il quale gli aveva consigliato per migliorare ad alcuni suoi dolori inusuali per il suo fisico forzuto e robusto, di andare con qualche donna del negozio al fine di rimediare allo stato del suo matrimonio con Cirene.
 


 
Tutte le volte che vado in biblioteca o in libreria mi stupisco per la quantità di libri di Andrea Vitali, e mi sono sempre chiesta se avesse poi così tanto successo, fino a quando non mi sono decisa e ho preso questo libro, il più corto tra i presenti e il più ambiguo, per via dell’immagine in copertina correlata con il titolo.  Dire che ne sono rimasta delusa è poco. Mi aspettavo molto ma molto di più, e ho trovato una storia che sembra scritta in bozza,  non amplificata e smilza. Ad aumentare il mio disappunto c’è anche la storia, che per certi versi mi è piaciuto, e per altri no.

A Cirene, innanzitutto, non viene dedicata neanche una pagina in più nel punto focale del libro, come, invece, avviene nei primi capitoli della storia d’amore tra i due.

Una cosa che mi lascia piuttosto perplessa è il titolo: una persona si aspetta che il titolo sia lo specchio del libro, e che quindi la persona nominata nel titolo sia la reale protagonista del libro. Qui non accade: il reale protagonista della storia è Amleto, e quindi penso sarebbe stato più giusto dedicare il titolo dell’opera  a lui, dato che “il segreto di Ortelia” non esiste, se non nell’ultimo capitolo del libro, facendolo sembrare un modo per chiudere il romanzo il più presto possibile ed un ripiego dell’ultimo minuto.

In compenso, la storia è di un’originalità strabiliante, al di fuori di qualsiasi altra narrazione. Amleto vive una vita sempre in azione e piena di colpi di scena.

Mi piacerebbe sentire altre opinioni, per vedere se queste impressioni le ho avute solamente io..

Post popolari in questo blog

FOLLI FOLLIE #2

Alla fine, il post della settimana scorsa è diventata una rubrica :)
Oggi, per festeggiare un po' il compleanno della nostra Rossella, siamo state in città: lei ha ricevuto 3 libri in regalo, e ne abbiamo comprati altri... Ma non mancano neanche una valanga di ebooks che ci hanno inviato delle case editrici...
Libri cartacei

Il 12 giugno l'autrice, Sara Rattaro, sarà alla Feltrinelli di Verona, per cui ho subito cercato di prenderlo, così potrò avere l'autografo, e magari anche una foto! :)
Di Matteo Meffucci, cantante degli Zero Assoluto è usciro da pochi mesi il suo nuovo libro "La traiettroia casuale dell'amore" e da inguaribile romantica, non h potuto non pendermi già dal titolo e dalla copertina e così...era già tra le mie braccia pronto per andare alla cassa XD 
Uno dei primi libri di Conano Doyle nel nuovissimo formato tascabile Newton.La cosa impressionante di questo libro è...che costa solo 0.99 euro! un affare! per chi vuole conoscere Conan Doyle d…

E Hemingway - Le Nostre Parole

LE NOSTRE PAROLE è il nome che abbiamo dato al nostro blog.
Non è stata una scelta banale, e neanche una decisione spinta dalla disperazione.
L'abbiamo scelto perché con le nostre parole volevamo riempire questo spazio virtuale e scambiare opinioni con le vostre parole.
In realtà, però, non abbiamo mai espresso completamente la nostra opinione di ciò che leggiamo, un po' perché gli argomenti sono vasti e i libri lunghi, e un po' perché non ci abbiamo mai pensato davvero.
Vogliamo cominciare, quindi, con questa rubrica a cadenza indeterminata, in cui commentiamo poesie o citazioni che ci hanno colpito e fatto riflettere.


Un paio di ore fa stavo scuriosando su internet, e, immagino come molti di voi, sono capitata su quest'immagine (la condivido qui sotto). Oltre al fatto che conoscevo questo disegno di Paula Bonet, artista che stimo moltissimo, mi sono soffermata un paio di secondi per la frase.


Sono subito andata a cercare su internet di cosa si trattasse, dal momento …

Rosamunde Pilcher - SOLSTIZIO D'INVERNO

AUTORE: Rosamunde Pilcher TITOLO: Solstizio d'inverno EDITORE: Mondadori PAGINE: 538 nuova edizione 10,50€ VOTO: 7/10 Rosamunde Pilcher nata Scott (Cornovaglia, 1924), ha lavorato al Foreign Office e, durante la guerra, si è arruolata come ausiliaria della Marina Militare, prestando servizio a Ceylon. Tornata in patria, si è trasferita in Scozia, dove tuttora vive. Nel 1946 ha sposato Graham Hope Pilcher, assumendo il nome con cui è conosciuta in tutto il mondo come una delle più amate autrici di storie romantiche. Ha iniziato a scrivere giovanissima, pubblicando nel 1949 i primi racconti, Half-way to the Moon, con lo pseudonimo Jane Fraser e nel 1955 A Secret to Tell, il primo romanzo pubblicato con il suo nome. Del 1987 è il grande successo di I cercatori di conchiglie. Grandi bestseller sono stati anche Settembre (1990), Ritorno a casa (1995) e Solstizio d'inverno (2000), con il quale ha detto addio all'attività letteraria. Dalle sue opere sono stati tratti circa ottanta film…