Passa ai contenuti principali

Sara Rattaro - SULLA SEDIA SBAGLIATA


Immagino tutti sappiate chi è Sara Rattaro (conosciuta principalmente per Non volare via), ma molti di voi forse non si ricorderanno che avevamo avuto l'occasione di intervistarla personalmente, e che qui potete rileggere!

Sulla sedia sbagliata 
- Sara Rattaro - 


editrice Morellini
pagine 157 - € 14,90 (ebook gratis)

"Mi stupiva la voglia di farle del male. Volevo ucciderla per capire se il tempo si sarebbe fermato con la sua morte. Provai disagio e rabbia. Mi sono sempre pentito di quei pensieri. Ma li trovavo spesso intorno a me. Nelle incomprensioni, nelle stanchezze e nei limiti non rispettati."

Carnefici e vittime, punti di vista diversi ed esperienze differenti, ma una cosa in comune: essere sulla sedia sbagliata. Nessuno dei protagonisti si sente a suo agio nella situazione in cui si trova, e per alcuni di loro, è diventata tale da non riuscire a sopportarla, e hanno reagito nel peggiore dei modi, utilizzando la violenza.
I carnefici raccontano le loro emozioni e situazioni giunte ad essere invivibili, le vittime, o mamme delle vittime, esprimono i loro sensi di colpa cercando di sfogare l'impotenza.
Un viaggio nel mondo di persone che hanno visto la loro vita cambiare per colpa di questi atti, che hanno saputo solo causare altri danni e altro dolore. Un viaggio, il primo viaggio di Sara Rattaro, poco conosciuto, in grado di coinvolgere anche il lettore più disinteressato, anche se non imperdibile.

"Noi due come fatti in bilico sullo stesso cornicione. Come cani randagi abbandonati al loro destino fatto d'acqua ma non di pane. 
Noi, amanti per forza e legati per sempre, noi, senza più paure da vivere, senza più sogni da realizzare, consapevoli che il mondo non si fermerà davanti al nostro dolore ma che non potrà toglierci nient'altro. E che questo non può capirlo nessuno tranne noi e che ci assomiglia. 
Noi, l'aquilone e la sua coda."

In questo romanzo non si tratta solo di sofferenza, rabbia e dolore, ma anche di amore. E far coincidere due realtà così simili, ma allo stesso tempo così diverse, nelle stesse pagine, sappiamo tutti che non è cosa da poco. L'amore in questo libro è incondizionato, come quello di Margherita verso la figlia Valeria, ed egocentrico, come quello della madre apprensiva verso il figlio... le storie sono varie, ma tutte arrivano al punto finale aprendosi a una nuova prospettiva.

"Ero rinchiuso dentro la prigione dei miei ricordi, tra le urla di tutti i miei pensieri, ai quali ho tolto la possibilità di vivere. Avrei voluto portare fuori di me ciò che faccio fatica a credere sia stata la mia vita. Avrei voluto vomitare su queste pagine tutto quello che sono stato per potermi scollare tutta questa violenze, quella che conosco bene e che ho saputo usare esattamente come mi è stata insegnata."

Un libro non poco particolare che mi ha dato uno spunto per riflettere su come e quanto le nostre azioni influenzino quelle degli altri, come il modo di trattare una persona lo faccia reagire e ne modifichi i pensieri, i comportamenti e persino la vita. A volte dovremmo, davvero tutti, realizzare cosa causano i nostri modi di essere e relazionarci. Lo dovremmo fare per noi stessi, e per gli altri.

"...l'amore non è un'equazione perfetta e spesso è anche privo di una soluzione logica. É come l'ossigeno per un neonato, quando hai imparato cos'è, la tua vita dipende completamente da lui."

Interessante!

Post popolari in questo blog

E Hemingway - Le Nostre Parole

LE NOSTRE PAROLE è il nome che abbiamo dato al nostro blog.
Non è stata una scelta banale, e neanche una decisione spinta dalla disperazione.
L'abbiamo scelto perché con le nostre parole volevamo riempire questo spazio virtuale e scambiare opinioni con le vostre parole.
In realtà, però, non abbiamo mai espresso completamente la nostra opinione di ciò che leggiamo, un po' perché gli argomenti sono vasti e i libri lunghi, e un po' perché non ci abbiamo mai pensato davvero.
Vogliamo cominciare, quindi, con questa rubrica a cadenza indeterminata, in cui commentiamo poesie o citazioni che ci hanno colpito e fatto riflettere.


Un paio di ore fa stavo scuriosando su internet, e, immagino come molti di voi, sono capitata su quest'immagine (la condivido qui sotto). Oltre al fatto che conoscevo questo disegno di Paula Bonet, artista che stimo moltissimo, mi sono soffermata un paio di secondi per la frase.


Sono subito andata a cercare su internet di cosa si trattasse, dal momento …

FOLLI FOLLIE #2

Alla fine, il post della settimana scorsa è diventata una rubrica :)
Oggi, per festeggiare un po' il compleanno della nostra Rossella, siamo state in città: lei ha ricevuto 3 libri in regalo, e ne abbiamo comprati altri... Ma non mancano neanche una valanga di ebooks che ci hanno inviato delle case editrici...
Libri cartacei

Il 12 giugno l'autrice, Sara Rattaro, sarà alla Feltrinelli di Verona, per cui ho subito cercato di prenderlo, così potrò avere l'autografo, e magari anche una foto! :)
Di Matteo Meffucci, cantante degli Zero Assoluto è usciro da pochi mesi il suo nuovo libro "La traiettroia casuale dell'amore" e da inguaribile romantica, non h potuto non pendermi già dal titolo e dalla copertina e così...era già tra le mie braccia pronto per andare alla cassa XD 
Uno dei primi libri di Conano Doyle nel nuovissimo formato tascabile Newton.La cosa impressionante di questo libro è...che costa solo 0.99 euro! un affare! per chi vuole conoscere Conan Doyle d…

Rosamunde Pilcher - SOLSTIZIO D'INVERNO

AUTORE: Rosamunde Pilcher TITOLO: Solstizio d'inverno EDITORE: Mondadori PAGINE: 538 nuova edizione 10,50€ VOTO: 7/10 Rosamunde Pilcher nata Scott (Cornovaglia, 1924), ha lavorato al Foreign Office e, durante la guerra, si è arruolata come ausiliaria della Marina Militare, prestando servizio a Ceylon. Tornata in patria, si è trasferita in Scozia, dove tuttora vive. Nel 1946 ha sposato Graham Hope Pilcher, assumendo il nome con cui è conosciuta in tutto il mondo come una delle più amate autrici di storie romantiche. Ha iniziato a scrivere giovanissima, pubblicando nel 1949 i primi racconti, Half-way to the Moon, con lo pseudonimo Jane Fraser e nel 1955 A Secret to Tell, il primo romanzo pubblicato con il suo nome. Del 1987 è il grande successo di I cercatori di conchiglie. Grandi bestseller sono stati anche Settembre (1990), Ritorno a casa (1995) e Solstizio d'inverno (2000), con il quale ha detto addio all'attività letteraria. Dalle sue opere sono stati tratti circa ottanta film…